Paolo Penko

Paolo Penko – Goldsmith 

Paolo Penko, maestro d’Arte Orafa, designer e scultore fiorentino, assimila dalla sua città natale gli alti dettami dell’arte rinascimentale. Profondo conoscitore dell’eccelsa arte dei secoli XV e XVI, a cui fa riferimento per molte delle sue opere.

Nella sua ‘bottega’, nel cuore della città del fiore, a pochi passi dal Duomo, crea gioielli unici, realizzati completamente a mano, secondo le antiche tecniche della tradizione orafa fiorentina.

L’arte di Firenze è la fonte primaria d’ispirazione per le gioie e per gli argenti di Penko, che rimandano ai gioielli raffigurati nei dipinti ed anche, nella loro fattura, alle volute, ai girali, ai fregi, alle piccole geometrie e alle tarsie disegnate dai maestri dell’architettura fiorentina.

A Firenze alcune delle sue opere più significative sono entrate a far parte della collezione del Museo Nazionale del Bargello e del Museo degli Argenti di Palazzo Pitti.

Il legame con la sua città, la sua cultura e le sue tradizioni, si manifesta, ogni anno, con la realizzazione delle Croci di San Giovanni in funzione della cerimonia e del corteo degli omaggi nel giorno del patrono fiorentino, come nella realizzazione  del riconoscimento del Fiorino d’oro conferito nello stesso giorno dal Comune di Firenze.

Una particolare attenzione viene dedicata all’oreficeria sacra, che annovera opere quali Coprimessali e ostensori in argento, per la cattedrale fiorentina di Santa Maria del Fiore, Croci pettorali, anelli cardinalizi, lo sportello del Tabernacolo Eucaristico della Pieve di San Giovanni Battista a Signa (Firenze).

L’artista ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti anche a carattere internazionale per essere riuscito a “mantenere vivo l’interesse per la bottega artigianale, ove il prodotto finale è portatore di cultura”.

Nel 2007, nel Salone de’Cinquecento, in Palazzo Vecchio, gli è stato assegnato il prestigioso premio ‘Bel San Giovanni’, attribuito dalla Società di San Giovanni Battista di Firenze a “personalità che, per l’opera svolta, abbiano conseguito notorietà ed unanime apprezzamento per l’apporto recato all’elevazione spirituale e materiale della comunità in cui operano.”

Nel 2012, presso l’Accademia dei Georgofili, gli è stato conferito del Comitato dei Cento, un riconoscimento in “onore dell’Italia che ci onora”,  perché realtà unica ed esemplare dell’artigianato fiorentino.

Paolo Penko è dunque un artefice del suo tempo, il quale ha saputo coniugare il genere rinascimentale o quello della Maniera con il gusto dei nostri tempi, con il moderno design.

 

IMG_2001botb©2013botb©2013